joomla share module

La General Servizi srl nasce dall'esperienza del nostro direttore tecnico Rag. Gragnaniello Francesco che opera nel settore delle pulizie da oltre 20 anni e proprio in merito alle sue capacità imprenditoriali la avviano sulla strada dello sviluppo e della competitività. La General Servizi srl è un'organizzazione di servizio di disinfezione , disinfestazione ed imprese di pulizie che utilizza le più avanzate tecnologie disponibili in questo settore.Questi risultati sono il frutto di un'intensa attività rivolta alla ricerca di una costante soddisfazione delle esigenze della clientela e di 20 anni di esperienza, di formazione continua, di ricerca e di sviluppo nell'ottica della sicurezza sul lavoro e del rispetto dell'ambinete. Il successo dell'attività è testimoniata dal numero e, principalmente, dalla tipologia della clientela.Francesco Gragnaniello ha, infatti, creato una struttura ben motivata con obiettivi precisi, dotata di servizio di consulenza gratuita per ogni tipo di esigenza, studi di fattibilità per appalti, concorso e gare, formazione del personale, nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di sicurezza e salute negli ambienti di lavoro stabilite dal D.Lgs. N.81/2008. Naturalmente, gli obiettivi raggiunti devono essere supportati da impianti all'avanguardia e dall'impiego di prodotti biodegradabili a salvaguardia delle acque e a tutela dell'uomo.La garanzia dell'efficienza delle nostre attività ha permesso di acquisire clienti di notevole rilevanza su tutto il territorio nazionale.

Portfolio

DICONO DI NOI

IMAGE Buone pratiche per la Disinfezione delle superfici e dei locali a rischio diffusione Coronavirus
Giovedì, 05 Marzo 2020
Fonte: ANID - Buone pratiche per la Disinfezione delle superfici e dei locali a rischio diffusione Coronavirus     Abbiamo fatto una... Read More...
Aggiornamento delle linee guida sulla gestione dei rifiuti, elaborate da ANID
Venerdì, 05 Aprile 2019
Pubblichiamo  le linee guida delineate dall'ANID in merito agli adempimenti operativi ed amministrativi della gestione dei... Read More...
Rinnovo principi attivi nell'uso di biocidi: Reg. UE 2017/137
Venerdì, 05 Aprile 2019
PUBBLICHIAMO COPIA  della Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea (del 26 luglio 2017), che contiene il Regolamento di Esecuzione... Read More...
​D.M. del 5 marzo 2010 - Costo orario per AD
Giovedì, 29 Dicembre 2016
Settore operai dipendenti da imprese esercenti in appalto per conto dell'Amministrazione della Difesa 20 gennaio 2016   ​D.M. del 5 marzo 2010... Read More...
D.M. 13 febbraio 2014 - Costo orario
Giovedì, 29 Dicembre 2016
Settore pulizia e multiservizi D.M. 13 febbraio 2014Costo medio orario del lavoro per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di... Read More...
Offerta del mese
Martedì, 11 Agosto 2015
Per la stipula di un contratto annuale per servizi di pulizia UN MESE TE LO REGALIAMO NOI!!!!!!!!!!!!! Per la Stipula di un contratto annuale... Read More...
Offerta valida fino al 31.12.2017
Giovedì, 10 Settembre 2015
Per chi stipula un contratto del tipo: ANNUALE: gratis un intervento di disinfestazione,derattizzazione e disinfezione aree esterne fino a mq.500 e... Read More...

Meteo

News Giuridiche

Powered by: www.studiocataldi.it

I Quattro Codici

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Chi è Online

Abbiamo 184 visitatori e nessun utente online

© 2018 Euro Service - Servizi Ambientali S.r.l. P. IVA 08368331214 All Rights Reserved.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Privacy Policy & Cookie Policy

Fonte: ANID - Buone pratiche per la Disinfezione delle superfici e dei locali a rischio diffusione Coronavirus


 emergenza coronavirus 1200x630

 

Abbiamo fatto una ricerca in merito a quali siano le migliori pratiche operative da impiegare per la disinfezione delle superfici e dei locali a rischio diffusione del Coronavirus.

Si allegano a tal proposito alcune pubblicazioni che abbiamo trovato e che spiegano le procedure fino ad ora diffuse anche dal Ministero della Salute (vedi recentissimo allegato con Indicazioni e chiarimenti).

Al momento non è nota la carica virale dei coronavirus su superfici inanimate ma, in situazione di epidemia, per ridurre la diffusione di questo virus, è fondamentale diminuire la carica virale sulle superfici mediante disinfezione, in particolare delle superfici frequentemente toccate dalle persone dove si può concentrare la massima carica virale.

L’OMS raccomanda di “assicurare che le procedure di pulizia e disinfezione ambientale siano eseguite in modo coerente e corretto.

La pulizia accurata delle superfici ambientali con acqua e detergente e l’utilizzo di disinfettanti comunemente usati a livello ospedaliero (come l’ipoclorito di sodio) sono procedure efficaci e sufficienti” (Vedi pubblicazione allegata).

In particolare, è consigliato l’utilizzo di candeggina alla diluizione di 1:100 di ipoclorito di sodio al 5% per una concentrazione finale dello 0,05%.

Sempre l’OMS raccomanda una concentrazione di etanolo 70% per la disinfezione di piccole superfici.

Sulla base di queste informazioni per evitare la diffusione del coronavirus e prevenire le infezioni correlate all’assistenza in ambito sanitario occorre mettere in atto tutte le principali procedure e buone pratiche di infection control previste e suggerite anche dall’ECDC: sanificazione regolare delle stanze dei pazienti, dei mobili e delle superfici con disinfettanti ospedalieri attivi contro i virus, utilizzo di attrezzature mediche dedicate o, se possibile, monouso.

I dati sull’inattivazione dei coronavirus sono stati esaminati in studi che hanno testato gli agenti biocidi in test di sospensione e in test con vettore.

Questi coronavirus sono efficacemente disattivati mediante procedure di disinfezione delle superfici, in circa 1 minuto, con etanolo a concentrazioni comprese tra 62-71%, con perossido di idrogeno allo 0,5%, o con ipoclorito di sodio allo 0,1%.

Altri agenti biocidi come l’ammonio quaternario allo 0,05-0,2%, o clorexidina digluconato allo 0,02% sono risultati meno efficaci.

È ipotizzabile che concentrazioni simili di queste stesse molecole possano avere effetti simili anche contro il SARS-CoV2.

A riguardo del Coronavirus responsabile della sindrome respiratoria del Medio Oriente MERS-CoV, e in ambito veterinario il virus della gastroenterite trasmissibile (TGEV) e il virus dell’epatite di topo MHV, emerge una durata della persistenza nell’ambiente ridotta a temperature più alte di circa 30° C o 40°C.

Tuttavia, a 4° C la persistenza sulle superfici di TGEV e MHV può arrivare a 28 giorni.

Questi dati sono in linea con altri documenti in cui è riportata la stabilità ambientale di alcuni coronavirus (vedi pubblicazioni): si stima che il coronavirus della sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV) sopravviva diversi giorni nell’ambiente e il coronavirus correlato alla sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS-CoV) possa sopravvivere per più di 48 ore a una temperatura ambiente media di circa 20° C su diverse superfici.