joomla share module

POLITICA  AZIENDALE  EUROSERVICE

La Euroservice Servizi Ambientali srl nasce da una precedente esperienza aziendale nel settore che ha permesso alla proprietà di focalizzare la propria politica e strategia al fine di ottimizzare le performance prestazionali per la soddisfazione di tutte le parti interessate.

Il principale obiettivo della Euroservice è la soddisfazione dei propri clienti ed inevitabilmente dei clienti e/o di coloro che usufruiscono dei locali/aree oggetto dei servizi di pulizia, sanificazione, giardinaggio, disinfestazione, derattizzazione.

A tal fine la proprietà ritiene di fondamentale importanza la raccolta delle informazioni da acquisire presso il cliente per comprenderne le relative esigenze ed offrire la proposta più adatta alle specifiche necessità, attraverso una chiara e completa formalizzazione delle offerte.

A questo scopo sia per i servizi di pulizia e giardinaggio che di disinfestazione e derattizzazione, il titolare è presente nella fase di sopralluogo, fase fondamentale per la raccolta delle informazioni per formalizzare un progetto di intervento adeguato al raggiungimento degli obiettivi del cliente. L’offerta-progetto che per la disinfestazione/derattizzazione rappresenta anche un’accurata analisi dello stato dell’infestazione al momento del sopralluogo, costituisce il primo fondamentale elemento di un intervento adeguato.
La valutazione dell’effettivo raggiungimento dell’obiettivo e della soddisfazione del cliente, alla fine del monitoraggio o, continuamente per le attività di pulizia, rappresenta l’elemento primario per la valutazione delle performance realizzate e per la pianificazione di azioni di miglioramento.

Dalla lunga esperienza maturata dal titolare nel settore delle pulizie è emerso che spesso definiti i tempi di erogazione del servizio e quindi la tipologia di attività ed i relativi costi, ciò che risulta di fondamentale importanza per la soddisfazione del cliente è la responsabilizzazione del personale addetto alle pulizie e la sensibilizzazione all’importanza di ottenere quotidianamente il risultato ambito dal cliente.

A tale scopo, la Euroservice ritiene fondamentale la soddisfazione del personale operativo in quanto operatori sorridenti e soddisfatti del proprio lavoro, in tale settore contribuiscono prioritariamente alla soddisfazione del cliente, manifestando maggiore propensione ed attenzione alle necessità di quest’ultimo. Tale soddisfazione, la Euroservice la ottiene, impegnandosi ad equilibrare il lavoro ordinario e straordinario tra i propri dipendenti e prestando attenzione alle necessità di ciascuno, alla turnazione, alla vicinanza dei cantieri dalla residenza.

Per quanto riguarda i servizi di disinfestazione e derattizzazione, la scelta è quella di proporre sempre la soluzione più adatta al tipo di infestazione trovata, mirando a rimuovere il problema alla causa e quindi cerando di eliminarlo o di ridurlo al massimo, rispetto al contesto specifico, tenendo però sempre in opportuna considerazione il rispetto dell’ambiente, delle specie non bersaglio e delle possibilità di utilizzo di mezzi fisici e biologici piuttosto che di mezzi chimici.

Al proposito è una priorità fondamentale l’aggiornamento costante sulle tecniche e sulle innovazioni di intervento nella lotta alle infestazioni.

Il rispetto della normativa, l’attenzione all’innovazione tecnologica, l’attenzione alla professionalità, alla competenza tecnica ed alla consapevolezza del personale, sono gli elementi alla base delle scelte aziendali Euroservice, che ritiene di fondamentale importanza per la propria crescita di business in qualità, l’attento ascolto delle esigenze di tutte le parti interessate

               

 

IMAGE Buone pratiche per la Disinfezione delle superfici e dei locali a rischio diffusione Coronavirus
Giovedì, 05 Marzo 2020
Fonte: ANID - Buone pratiche per la Disinfezione delle superfici e dei locali a rischio diffusione Coronavirus     Abbiamo fatto una... Read More...
Aggiornamento delle linee guida sulla gestione dei rifiuti, elaborate da ANID
Venerdì, 05 Aprile 2019
Pubblichiamo  le linee guida delineate dall'ANID in merito agli adempimenti operativi ed amministrativi della gestione dei... Read More...
Rinnovo principi attivi nell'uso di biocidi: Reg. UE 2017/137
Venerdì, 05 Aprile 2019
PUBBLICHIAMO COPIA  della Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea (del 26 luglio 2017), che contiene il Regolamento di Esecuzione... Read More...
​D.M. del 5 marzo 2010 - Costo orario per AD
Giovedì, 29 Dicembre 2016
Settore operai dipendenti da imprese esercenti in appalto per conto dell'Amministrazione della Difesa 20 gennaio 2016   ​D.M. del 5 marzo 2010... Read More...
D.M. 13 febbraio 2014 - Costo orario
Giovedì, 29 Dicembre 2016
Settore pulizia e multiservizi D.M. 13 febbraio 2014Costo medio orario del lavoro per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di... Read More...
Offerta del mese
Martedì, 11 Agosto 2015
Per la stipula di un contratto annuale per servizi di pulizia UN MESE TE LO REGALIAMO NOI!!!!!!!!!!!!! Per la Stipula di un contratto annuale... Read More...
Offerta valida fino al 31.12.2017
Giovedì, 10 Settembre 2015
Per chi stipula un contratto del tipo: ANNUALE: gratis un intervento di disinfestazione,derattizzazione e disinfezione aree esterne fino a mq.500 e... Read More...

Meteo

News Giuridiche

Powered by: www.studiocataldi.it

I Quattro Codici

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Chi è Online

Abbiamo 10 visitatori e nessun utente online

© 2018 Euro Service - Servizi Ambientali S.r.l. P. IVA 08368331214 All Rights Reserved.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Privacy Policy & Cookie Policy

Fonte: ANID - Buone pratiche per la Disinfezione delle superfici e dei locali a rischio diffusione Coronavirus


 emergenza coronavirus 1200x630

 

Abbiamo fatto una ricerca in merito a quali siano le migliori pratiche operative da impiegare per la disinfezione delle superfici e dei locali a rischio diffusione del Coronavirus.

Si allegano a tal proposito alcune pubblicazioni che abbiamo trovato e che spiegano le procedure fino ad ora diffuse anche dal Ministero della Salute (vedi recentissimo allegato con Indicazioni e chiarimenti).

Al momento non è nota la carica virale dei coronavirus su superfici inanimate ma, in situazione di epidemia, per ridurre la diffusione di questo virus, è fondamentale diminuire la carica virale sulle superfici mediante disinfezione, in particolare delle superfici frequentemente toccate dalle persone dove si può concentrare la massima carica virale.

L’OMS raccomanda di “assicurare che le procedure di pulizia e disinfezione ambientale siano eseguite in modo coerente e corretto.

La pulizia accurata delle superfici ambientali con acqua e detergente e l’utilizzo di disinfettanti comunemente usati a livello ospedaliero (come l’ipoclorito di sodio) sono procedure efficaci e sufficienti” (Vedi pubblicazione allegata).

In particolare, è consigliato l’utilizzo di candeggina alla diluizione di 1:100 di ipoclorito di sodio al 5% per una concentrazione finale dello 0,05%.

Sempre l’OMS raccomanda una concentrazione di etanolo 70% per la disinfezione di piccole superfici.

Sulla base di queste informazioni per evitare la diffusione del coronavirus e prevenire le infezioni correlate all’assistenza in ambito sanitario occorre mettere in atto tutte le principali procedure e buone pratiche di infection control previste e suggerite anche dall’ECDC: sanificazione regolare delle stanze dei pazienti, dei mobili e delle superfici con disinfettanti ospedalieri attivi contro i virus, utilizzo di attrezzature mediche dedicate o, se possibile, monouso.

I dati sull’inattivazione dei coronavirus sono stati esaminati in studi che hanno testato gli agenti biocidi in test di sospensione e in test con vettore.

Questi coronavirus sono efficacemente disattivati mediante procedure di disinfezione delle superfici, in circa 1 minuto, con etanolo a concentrazioni comprese tra 62-71%, con perossido di idrogeno allo 0,5%, o con ipoclorito di sodio allo 0,1%.

Altri agenti biocidi come l’ammonio quaternario allo 0,05-0,2%, o clorexidina digluconato allo 0,02% sono risultati meno efficaci.

È ipotizzabile che concentrazioni simili di queste stesse molecole possano avere effetti simili anche contro il SARS-CoV2.

A riguardo del Coronavirus responsabile della sindrome respiratoria del Medio Oriente MERS-CoV, e in ambito veterinario il virus della gastroenterite trasmissibile (TGEV) e il virus dell’epatite di topo MHV, emerge una durata della persistenza nell’ambiente ridotta a temperature più alte di circa 30° C o 40°C.

Tuttavia, a 4° C la persistenza sulle superfici di TGEV e MHV può arrivare a 28 giorni.

Questi dati sono in linea con altri documenti in cui è riportata la stabilità ambientale di alcuni coronavirus (vedi pubblicazioni): si stima che il coronavirus della sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV) sopravviva diversi giorni nell’ambiente e il coronavirus correlato alla sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS-CoV) possa sopravvivere per più di 48 ore a una temperatura ambiente media di circa 20° C su diverse superfici.